Il costruttore romano Ricci in collocamento con un minibond da 4 mln

Magazine

Ricci spa, società attiva nel settore edile e impiantistico, è in fase di collocamento del suo primo minibond che sarà poi quotato all’ExtraMot Pro di Borsa Italiana. Il titolo, che avrà scadenza 2022 e pagherà una cedola del 5%, è stato emesso per 4 milioni di euro.

Come descritto dal Documento informativo, i fondi derivanti dall’emissione dei titoli verranno utilizzati per la realizzazione di un piano di crescita interna e in particolare al potenziamento dell’ufficio commerciale e marketing; al rafforzamento uffici gare e tecnico; e all’assunzione di personale.

Con sede a Roma, la società è controllata pariteticamente dai fondatori Mario e Tullio Ricci e ha chiuso il 2017 con 20,8 milioni di ricavi, 1,8 milioni di ebitda e un debito finanziario netto di 9,5 milioni. Cerved ha assegnato a Ricci spa il rating pubblico B2.1.

Menu Azienda

Valore Aggiunto

Flessibilità e massima aderenza alle vostre esigenze, attraverso prospettive decisionali immediate e diretta comunicabilità tra Voi e Noi.

Task force di un numero cospicuo di maestranze direttamente assunte.

Forte specializzazione nel comparto antisismico e importanti progetti di innovazione nel settore.

Rating di Affidabilità 2 registrato da primaria agenzia di rating Cribis di Dun&Bradstreet.

Bilanci societari certificati da Price Waterhouse & Coopers.

Adozione del modello di organizzazione, gestione e controllo in conformità del D.L. 231/01

Certificazioni

RICCI S.p.A., impegnata costantemente a migliorare le proprie performance attraverso “l’attuazione” dei principi di qualità.

Per saperne di più +

Lavori Eseguiti

Ricci S.p.A. opera da da più di 25 anni nella progettazione, realizzazione, ristrutturazione e manutenzione nel comparto edile.

Per saperne di più +